Corso di analisi delle fonti aperte
e investigazioni digitali

L’Open Source INTelligence utilizza diverse fonti di informazioni pubbliche (notizie di stampa, banche dati pubbliche, piani finanziari, dati demografici, avvisi aeronautici e marittimi, file multimediali e mappe) per ricavare informazioni di notevole rilievo investigativo.

La chiave è nel metodo utilizzato e negli strumenti logici e software adoperati per trasformare quello che è accessibile a tutti in quello che è interpretabile da pochi.

Il nostro corso consiste in un adattamento ai fini e agli interessi della professione giornalistica di questa metodologia.

 

Scopri il corso

L’OSINT è una metodologia regina: un sistema puro, in cui non ci sono compromessi oscuri con le fonti e non si viola la legge. Serve solo la capacità tecnica e operativa di trovare le informazioni ed elaborarle.

Leo Reitano, presidente AGI
 

Avere una nuova cassetta degli attrezzi è una delle esperienze migliori che si possano provare. Il corso di OSINT offre inesplorati scenari e dona nuove prospettive alla professione di giornalista.

Raphael Zanotti, La Stampa

Esplorare internet

Manuale di investigazioni digitali e Open Source Intelligence

Frutto della collaborazione tra l’AGI e Minerva Edizioni, Esplorare Internet è il primo manuale italiano rivolto all’utilizzo professionale della rete Internet per ricavare informazioni su fenomeni sociali e criminali, persone fisiche e giuridiche, profili individuali e collettivi.

Il manuale illustra la metodologia OSINT e come attraverso l’analisi delle fonti aperte su Internet è possile ottenere informazioni significative pur partendo da pochissimi dati.

Autore: Leonida Reitano
Editore: Minerva Edizioni
Collana: Giornalismo investigativo
Pagine: 224
Seconda edizione: Febbraio 2012

 

Acquista il libro

 

Toxic Europe

Vincitore del  “Best International Organised Crime Report Award 2011” e candidato nella selezione internazionale del Data Journalism Award

Coprodotto da dailyblog.it e dall’Associazione di Giornalismo Investigativo, che con le sue tecniche investigative ha contribuito in modo significativo allo sviluppo dell’attività investigativa interamente basata su fonti aperte, Toxic Europe è un documentario d’inchiesta che indaga le quantità, i meccanismi e i flussi del traffico di rifiuti tossici all’interno dell’Europa. Un business che in Italia è da oltre 20 anni uno dei principali affari della criminalità organizzata e che ora si estende sempre di più nel resto dell’Unione Europea.